ER PRESEPIO

ER PRESEPIO

ER PRESEPIO Ve ringrazio de core, brava gente, pé  ‘sti presepi che me preparate, ma che li fate a fa? Si poi v’odiate, si de st’amore non capite gnente… Pé st’amore so nato e ce sò morto, da secoli lo spargo dalla croce, ma la parola mia pare ‘na voce sperduta ner...
IL SOLITARIO

IL SOLITARIO

IL SOLITARIO Lo vedevo arrivare da lontano con aria afflitta alla mattina. Lentamente portava avanti un piede e piano piano l’altro. Sembrava triste, non arrabbiato, a qualche sorriso rispondeva scialbo. Era solo, questo si vedeva senza una parola. Pudore o vergogna...
SEI SOLA VENEZIA

SEI SOLA VENEZIA

SEI SOLA VENEZIA Dall’acqua travolta dal mare tradita, ancora una volta Venezia è ferita. Sei sola Venezia! Dall’acqua distrutta. Sei sola Venezia! Nessuno ti aiuta. Né promessa o parola risana il tuo cuore né mano ti consola tuo solo è il dolore. Oh! mia città urla...
BELLA E SUPERBA

BELLA E SUPERBA

BELLA E SUPERBA Solea danzar la notte l’irrequieta farfallina. Superbamente girava intorno un misero stagno che la pallida luna indifferente illuminava con un tenue raggio. Bastava questo scorcio di luce a rimirarsi quant’era bella. Di vivaci colori erano le ali...

VIEN DAL CAMPO

VIEN DAL CAMPO Vien dal campo il villano stanco. Dura la terra che lo zoccolo pesta e di sudore bagna. Lo sguardo alla spianata macchiata verde e zolle scabre a domandar acqua. Volti gli occhi al cielo il paziente rustico cerca all’orizzonte una mini nuvoletta a...