P.NivardoPadova, 10 settembre 2009. Si terrà presso l’Abbazia di Santa Maria delle Carceri, a Padova, domenica 20 settembre 2009, la sesta edizione del Family Day, organizzata da Crescere in Famiglia, apostolato del Movimento Regnum Christi, interamente dedicato alla famiglia e alle giovani coppie che si preparano a ricevere il sacramento del matrimonio.

Il Family Day rappresenta un momento di incontro tra le famiglie per conoscere e promuovere i valori e le esigenze della famiglia cristiana.
La giornata sarà l’occasione per condividere esperienze e soprattutto per confrontarsi e riflettere sui temi che riguardano la famiglia nell’attuale contesto storico e sociale, grazie alle conferenze che si svolgeranno nel corso della giornata, come quella che terrà P. Nivardo Quezada, L.C. sulla figura del padre all’interno della famiglia.

Certamente non mancheranno momenti di convivialità e svago, in particolare per i bambini, per i quali sono previste numerose attività di gioco e animazione organizzate da personale specializzato.

Le precedenti edizioni hanno registrato un elevato numero di presenze, ma soprattutto hanno rappresentato per molte famiglie la possibilità di iniziare un nuovo

Giovani clown intrattengono i bambini con giochi e animazione
Giovani clown intrattengono i bambini con giochi e animazione

cammino di formazione, volto alla riscoperta del grande valore della famiglia come nucleo centrale della società, grazie alle attività continuative che Crescere in Famiglia organizza nel corso dell’anno, quali incontri di rinnovamento matrimoniale, corsi per fidanzati, seminari di pedagogia e psicologia per genitori ed educatori, centri di consulenza.

Basti pensare all’ultima edizione del Family Day che si è tenuta il 21 giugno 2009 nella splendida cornice di Villa Fascinato, a Terrazzo (Verona), alla quale hanno preso parte 200 partecipanti, di ogni età, che hanno festeggiato il solstizio d’estate, giorno che preannuncia l’inizio del tempo delle vacanze: adulti, giovani e bambini, membri dell’associazione e amici. I bambini sono stati intrattenuti da clown ed animatori professionisti; i giovani, in un altro punto del giardino, invece, si sono riuniti per parlare delle sfide dei giovani in Europa e delle attività da portare avanti, mentre gli adulti hanno partecipato alla conferenza di P. Nivardo Quezada, LC, sulla famiglia.

P. Quezada ha sviluppato una riflessione sulle condizioni della famiglia oggi, in particolare in Europa ed in tutto l’Occidente, sottolineando alcune situazioni che minacciano il ruolo della donna nella società e nella famiglia; l’uso dell’antilingua per confondere, per esempio, con l’introduzione del termine “tutori” al posto di “genitori”.

Una conferenza particolarmente importante per ricordare che la famiglia come tale è il fondamento della società, “patrimonio dell’umanità”, utilizzando l’espressione di Papa Giovanni Paolo II. La famiglia è l’istituzione sociale fondamentale, che precede lo Stato, poiché, senza la famiglia, non esiste alcuna struttura sociale. La famiglia è la cellula, il pilastro della società, quindi deve interessare tutti, non solo i credenti.

La riflessione scaturita è che, attualmente, appare evidente una perdita graduale, ma imperante, del senso della famiglia, anche a causa di una società che propone modelli alternativi di “famiglia”. Nonostante ciò, come è stato detto durante la conferenza: “la famiglia è una comunità di vita e di amore: la vita di coppia è una vita unica, non ci sono due persone che cercano di andare avanti, ma un’unica vita […] L’amore è un sottofondo: si ama quando si riesce a condividere la vita, non quando si fanno solamente certe cose insieme: questo non è condividere la vita.”

Fulcro della seconda parte della giornata è stato proprio quello di creare una comunità di vita e di amore. La stessa omelia della Santa Messa, celebrata poco dopo la conferenza, è stata una vera catechesi per le coppie di sposi e fidanzati partendo dal Vangelo di Marco, capitolo 4: “Passiamo all’altra riva” dice Gesù ai suoi discepoli, così ogni uomo passa dalla riva su cui è solo a quella dove si sta insieme.

Solo così la famiglia di oggi può essere veramente rinnovata da Cristo e diventare piccola Chiesa domestica.

Partendo dalla certezza che la famiglia è la cellula di ogni società e che l’educazione dei figli e della coppia debbano trovare uno spazio privilegiato nella società, sono state programmate, nella zona di Padova e provincia, altre domeniche di festa a partire da settembre:

  • 20 settembre 2009

  • 7 febbraio 2010
  • 13 giugno 2010

Per informazioni:

Fede Munari 329 77 16 480 fedesichel@yahoo.it

Mariella Franceschi 335 130 75 15 franceschi.daniele@libero.it

www.crescereinfamiglia.it