“ANGELI. NELLA MIA VITA”
PARTE IL CONCORSO FOTOLETTERARIO 2010
PROMOSSO DALLA FONDAZIONE OIC ONLUS
Padova 28 maggio 2010

Sono aperte da oggi le iscrizioni al III concorso fotoletterario “ANGELI. NELLA MIA VITA” promosso da Fondazione OIC onlus insieme a Corriere del Veneto, Società Dante Alighieri, Cleup Editrice e Grafica Veneta Spa.
Giunto ormai alla terza edizione, il concorso, che vede Antonia Arslan come Presidente di Giuria, amplia sperimentalmente il proprio ambito aggiungendo una sezione fotografica (b/n e colori) ai consueti settori della poesia, audiolibro e racconto breve.
Il tema 2010 è dedicato agli angeli, alla ricerca di elaborati che pongano in evidenza questa figura come elemento della propria esperienza di vita. L’angelo inteso come chi, in spirito di gratuità e dono, si è reso utile attraverso azioni, riflessioni, comportamenti per rendere migliore la vita della persona che racconta, con particolare riferimento al rapporto tra le generazioni (nonni e bambini in particolare) e tra le diverse culture e società: presenze silenziose e costanti, capaci di farsi guida, mentore, aiuto
L’iniziativa nasce per stimolare una nuova cultura della longevità ed in questo senso non prevede l’attribuzione di premi o vincitori ma offre a tutti i partecipanti la possibilità di vedere la propria opera pubblicata nel libro antologico in distribuzione gratuita con il Corriere della Sera in tutto il Veneto il 19 settembre 2010, in corrispondenza della manifestazione di chiusura che si terrà presso l’Auditorium Pontello del Centro Civitas Vitae a Padova.
Il regolamento e gli aggiornamenti sul concorso sono disponibili su www.oiconlus.it.
Per partecipare, gratuitamente, è sufficiente consegnare il proprio elaborato presso le diverse sedi OIC o via email all’indirizzo concorso@oiconlus.it, sulla base delle caratteristiche tecniche indicate nel regolamento e qui brevemente sintetizzate:
 Poesie: max 1500 battute, spazi compresi (in formato MS Word)
 racconti brevi, max 6000 battute spazi compresi (in formato MS Word)
 audioracconti, in formato MP3 purchè di durata inferiore ai 10 minuti
 fotografie in bianco e nero o a colori, in formato jpeg (max 2Mb, 300 dpi)

Fondazione Opera Immacolata Concezione Onlus (via Toblino 53, 35142 Padova PD, www.oiconlus.it): tra le più grandi Onlus europee, attiva da oltre 50 anni nell’assistenza ai Longevi, fornisce servizi integrati per persone anziane e diversamente abili, in condizione sia di autosufficienza sia di non autosufficienza. Attiva nel Veneto centrale con 9 residenze e un Centro Polifunzionale (il Civitas Vitae di Padova) accoglie oltre 2.200 Ospiti dando lavoro ad oltre 1.500 dipendenti di 28 nazionalità diverse
Promuove un approccio integrato ed innovativo alla terza età, basato sulla valorizzazione delle risorse tipiche ed eventualmente residuali di questa fase di vita, in modo da rendere gli anziani parte integrante della comunità sociale: non un peso ma una risorsa.

Per informazioni:
Fondazione Inplana – via Toblino 53 – 35142 Padova
Guido Masnata (049-668.3000) – fondazioneinplana.oic@gmail.com
Twitter: fondazioneoic
Flickr: https://www.flickr.com/photos/fondazioneoic/collections/

REGOLAMENTO CONCORSO FOTOLETTERARIO 2010 FONDAZIONE OIC

1. La Fondazione OIC Onlus, insieme alla Sezione Patavina della Società Dante Alighieri, a Cleup Editrice, al Corriere del Veneto ed a Grafica Veneta Spa, indice un concorso letterario e fotografico dal titolo: “Angeli. Nella mia vita”, nell’ambito della propria attività di promozione di una nuova cultura della longevità quale risorsa relazionale per la coesione sociale intergenerazionale, di prossimità .
2. Obiettivo del concorso è selezionare elaborati che pongano in evidenza la figura degli angeli sia che si tratti di persone conosciute/sconosciute, reali o di pura presenza come elementi della propria esperienza di vita. L’angelo inteso come persona che in puro spirito di gratuità e dono si è reso utile attraverso azioni, riflessioni, comportamenti per rendere migliore la vita della persona che racconta, con significativo riferimento al rapporto tra le generazioni (nonni e bambini in particolare) e tra le diverse culture e società. Presenze silenziose e costanti capaci di farsi guida, mentore, aiuto.
3. Possono partecipare al concorso:
o poesie in qualsiasi metrica purchè inferiori alle 1500 battute, spazi compresi (in formato MS Word)
o racconti brevi, purchè inferiori alle 6000 battute, spazi compresi (pari a circa 3 pagine con interlinea 1 (in formato MS Word)
o audioracconti registrati in formato MP3 purchè di durata inferiore ai 10 minuti
o fotografie in bianco e nero o a colori, purchè fornite in formato digitale jpeg della dimensione massima di 2Mb
4. La partecipazione al concorso non ha limiti di età ed è gratuita. Ciascun partecipante può concorrere con un massimo di 4 elaborati totali (tra poesie, racconti e fotografie) ceduti liberi da qualsiasi onere di diritto d’autore.
5. Per partecipare è sufficiente inviare gli elaborati secondo le modalità di seguito indicate. L’invio di un elaborato costituisce implicita accettazione del presente regolamento e irrevocabile liberatoria per il trattamento dei dati personali connessi all’attività del concorso stesso. I dati personali raccolti saranno conservati in un apposito archivio presso la Fondazione OIC Onlus e non verranno ceduti o comunicati a terzi per trattamenti diversi da quelli istituzionalmente previsti dalla Fondazione stessa.
6. Tutte le spese di consegna del materiale sono a carico del concorrente. Il materiale ricevuto non sarà per nessun motivo restituito.
7. La Giuria, presieduta da Antonia Arslan composta da un rappresentante di ciascun Soggetto Promotore del concorso, si riunirà in sessioni non aperte al pubblico ed esprimerà un verdetto finale inappellabile. La Giuria selezionerà un massimo di 30 opere tra i diversi formati che saranno pubblicate in un volumetto edito da Cleup Editore in distribuzione gratuita il giorno 19 settembre 2010 in allegato al Corriere del Veneto.
8. La premiazione delle opere vincitrici avverrà il 19 settembre 2010 nell’apposita manifestazione pubblica alla presenza di Autorità Civili e Militari che si terrà presso l’Auditorium Pontello della Fondazone Oic Onlus nel complesso Civitas Vitae a Padova in via Toblino 53 (zona Mandria, quartiere Armistizio).
9. Il materiale potrà essere consegnato improrogabilmente entro il 15 giugno 2010:
o in forma fisica presso tutte le sedi della Fondazione OIC Onlus (cfr. mappa nel sito) in una busta chiusa che contenga per ogni elaborato i seguenti dati identificativi scritti in modo leggibile:
 nome
 cognome
 indirizzo completo
 età del partecipante
 numero di telefono
 indirizzo email
 tipo di rapporto con la Fondazione OIC specificando tra
1. ospite
2. familiare di ospite
3. dipendente
4. familiare di dipendente
5. volontario
6. amico della Fondaizione
o in forma digitale elettronica sempre specificando gli elementi identificativi di cui sopra direttamente all’indirizzo di posta elettronica concorsofiabe@oiconlus.it.
10. Tutti i materiali regolarmente ricevuti ma incompleti anche di uno solo dei dati identificativi sopra elencati saranno, con rammarico, inappellabilmente esclusi dalla valutazione della Giuria.
11. Tutti i materiali ricevuti saranno mano mano pubblicati sull’apposito sito dedicato della Fondazione OIC onlus, in modo da raccogliere anche una non vincolante opinione dei navigatori di internet